Cosa significa esattamente il logo delle FFS?

Viaggiatore/trice (oro)
0 Likes

Il pittogramma delle FFS come lo conosciamo oggi è stato introdotto nel 1972 in sostituzione dell’elica utilizzata sin dal 1938. Disegnato dal grafico bernese Hans Hartmann, è volto a rappresentare le FFS come «azienda di servizi pubblici affidabile, solida e dinamica». 

Ma anche un’azienda che sa ascoltare e andare incontro a tutti gli svizzeri. Anche questo è il senso della croce al centro, che rappresenta la croce svizzera. È chiaro che le FFS non sono state le sole ad avere questa idea. Così ad esempio è emerso che un’azienda del Canton Uri utilizzava già dal 1959 un simbolo analogo. Le FFS si accordarono con questa ditta accettando di non utilizzare mai il loro pittogramma nella stampa locale.SBB_Logo.jpg

Un ruolo di primo piano per il logo FFS va riconosciuto anche al grafico svizzero Josef Müller-Brockmann e all’architetto capo delle FFS Uli Huber, che come padri della segnaletica FFS hanno dato alle Ferrovie federali svizzere il loro attuale volto blu, bianco e rosso. La doppia freccia bianca su campo rosso è nata anch’essa nel 1982 nell’atelier grafico Müller-Brockmanns, così come gli elementi tipografici che da allora vengono utilizzati nelle stazioni FFS.

logo770.jpg

A proposito: per logo si intende tutto l’insieme, quindi il riquadro rosso con la croce svizzera bianca e le frecce come pure il marchio denominativo SBB CFF FFS. Il riquadro rosso è denominato panel, mentre la croce svizzera bianca con le frecce pittogramma.